I lavori sono ben avviati e l’albergo diffuso sta prendendo forma. I primi ospiti sono attesi la prossima estate 2021. Ora a dominare il villaggio c’è ancora la grande gru che troneggia dietro l’osteria in pieno cantiere. Una volta ristrutturata e ampliata sarà il cuore dell’albergo con reception, sala da pranzo, splendida terrazza e spazio polifunzionale. Le stradine del villaggio, come comodi corridoi a cielo aperto, permetteranno di raggiungere le camere sistemate nelle 5 antiche case ubicate nel nucleo. Dalla ristrutturazione di tipo conservativo risulteranno 12 camere per un totale di 26 posti letto. Nell’attesa, Fabio Giacomazzi e Giuliano Gambetta ci raccontano una Corippo che non c’è più, tra ricordi e curiosi aneddoti.